C’è tempo per divertirsi quando si è bambini. O almeno dovrebbe esserci. Sempre e per tutti. Proprio a trovare questo tempo è servito il campus natalizio del progetto “C’è Tempo” che ha coinvolto una decina di bambini e bambine tra gli 0 e i 4 anni. Sono stati loro i protagonisti dei due momenti di gioco e divertimento, organizzati presso Il Giardino dei Bambini, l’asilo nido dell’ospedale Sacco di Milano, dal 27 al 29 dicembre e dal 3 al 5 gennaio. Hanno avuto la possibilità di trascorrere del tempo insieme all’insegna del divertimento, consentendo ai loro genitori di poter riprendere gli impegni lavorativi con serenità.

Palline colorate, tempere, bricolage, perline: sono solo alcuni dei materiali che i bambini e le bambine hanno usato pur di raggiungere il loro scopo. Tornare a casa felici dopo un’intensa giornata di gioco. Ad accudire i più piccoli, proponendo giochi sicuri e capaci di stimolare la loro creatività, c’era del personale specializzato come l’assistente sociale Paola Ehsaei, responsabile dell’Area Prossimità Territoriale di Arché a Milano, che commenta: “È stato un inizio dell’anno un po’ diverso, divertente e coinvolgente sia per i bambini che per gli operatori che hanno avuto l’opportunità di mettersi a disposizione concretamente dei bisogni dei più piccoli”. 

Promosso grazie alla collaborazione tra Arché, ASST Fatebenefratelli Sacco e APS Il giardino dei bambini , il progetto “C’è Tempo” non si ferma qui: educatori ed educatrici sono già al lavoro per preparare anche l’edizione pasquale, sempre all’insegna di gioia e divertimento per i bambini e di serenità per gli adulti.