Dona una casa a Davide
e alla sua mamma
con il 5×1000 ad Arché

Codice Fiscale
97105280156

Dona una casa a Davide e alla sua mamma con il 5×1000 ad Arché

Codice Fiscale
97105280156

Dona una casa
a Davide e alla
sua mamma con il
5×1000 ad Arché

Codice Fiscale
97105280156

5×1000

Destinando il 5×1000 ad Arché dai un supporto concreto a bambini e famiglie in situazione di disagio. Sono famiglie monogenitoriali, madri sole con uno o più figli che arrivano in Arché da situazioni di violenza e disagio, spesso in emergenza abitativa o in povertà.

  Codice Fiscale 97105280156

Ecco alcuni esempi di quello che possiamo fare grazie al tuo 5×1000:

Reddito lordo
€ 15.000

5×1000
€ 17

materiale ludico e didattico per far giocare un bambino accolto in comunità.

Reddito lordo
€ 28.000

5×1000
€ 35

ci darai la possibilità di garantire la fornitura di pannolini per un mese a un bambino.

Reddito lordo
€ 55.000

5×1000
€ 86

per supportare una mamma con un corso di formazione professionale.

Reddito lordo
€ 75.000

5×1000
€ 127

garantisci supporto psicologico ad una mamma vittima di violenza domestica.

Reddito lordo
€ 15.000

5×1000
€ 17

materiale ludico e didattico per far giocare un bambino accolto in comunità.

Reddito lordo
€ 28.000

5×1000
€ 35

ci darai la possibilità di garantire la fornitura di pannolini per un mese a un bambino.

Reddito lordo
€ 55.000

5×1000
€ 86

per supportare una mamma con un corso di formazione professionale.

Reddito lordo
€ 75.000

5×1000
€ 127

garantisci supporto psicologico ad una mamma vittima di violenza domestica.

DOVE FIRMARE

Se presenti il 730 al Caf o dal commercialista:

5per1000

Metti la tua firma nel riquadro “Sostegno del volontariato e delle altre organizzazioni non lucrative di utilità sociale – Onlus”
Sotto la firma inserisci il codice fiscale di Fondazione Arché 97105280156

Se presenti il 730 precompilato:

Basta scegliere la categoria “Sostegno del volontariato e delle altre organizzazioni non lucrative di utilità sociale – Onlus” e inserire il nostro codice fiscale 97105280156

 

CONDIVIDI E AIUTACI

Se vuoi condividere sui social la campagna del 5×1000 scarica le immagini per:

Facebook

Instagram

WhatsApp

FAQ – Domande frequenti

La scadenza per la presentazione del Modello 730 sia precompilato che ordinario è il 30 settembre 2021.

Il Modello Redditi Persone Fisiche (ex Unico) va presentato entro il 30 novembre 2021 se la presentazione viene effettuata per via telematica, direttamente dal contribuente ovvero se viene trasmessa da un intermediario abilitato alla trasmissione dei dati. Per coloro che presentano la dichiarazione ancora in forma cartacea presso gli uffici postali, il periodo di presentazione va dal 2 maggio al 30 giugno 2021.

Il Modello 730 precompilato e il Modello Redditi (ex Unico) Persone Fisiche precompilato saranno disponibili dal 30 aprile 2021.

L’invio telematico della Certificazione Unica 2021 (sia per redditi di lavoro dipendente che di lavoro autonomo) all’Agenzia delle Entrate va fatto entro il 16 marzo 2021, e lo stesso termine è stato dato ai datori di lavoro per consegnare la Certificazione Unica al dipendente e/o lavoratore autonomo.

Sì: basta consegnare ad una banca o a un ufficio postale la scheda integrativa per il 5 per mille contenuta nel CU in busta chiusa, su cui apporre la scritta “scelta per la destinazione del 5 per mille dell’IRPEF”, con indicazione di nome, cognome e codice fiscale del contribuente.

Il 5 per mille è un particolare sistema di finanziamento del settore no profit che trae risorse dall’imposta sul reddito delle persone fisiche (IRPEF). Il sistema del 5 per mille è stato introdotto in via sperimentale dalla Legge Finanziaria del 2006 ed è ormai diventato stabile da qualche anno. Qualsiasi persona fisica che risulti debitore IRPEF può scegliere di destinare parte dell’imposta che paga (il 5 per mille della sua IRPEF, appunto), a sostegno di particolari enti non profit o di particolari finalità quali la ricerca scientifica o universitaria e sanitaria.

La destinazione delle somme avviene molto semplicemente apponendo la propria firma e indicando il codice fiscale dell’ente al quale si vuole devolvere la somma nelle apposite sezioni della propria Dichiarazione dei Redditi. Il codice fiscale di Fondazione Arché è 97105280156.

No. È la destinazione di una parte dell’imposta sul reddito (IRPEF) che comunque si pagherebbe e pertanto non comporta nessun costo aggiuntivo per il contribuente.

Qualsiasi persona fisica che paga l’IRPEF ha la possibilità di destinare il 5 per mille delle proprie tasse ad una specifica organizzazione e può farlo sia all’interno della sua Dichiarazione dei Redditi (con il Modello 730 o con il Modello Redditi Persone Fisiche – ex Unico) sia attraverso la semplice presentazione della apposita scheda contenuta nella Certificazione Unica per la scelta della destinazione del 5 per mille.

Sì. Il 5 per mille non sostituisce, ma si aggiunge al meccanismo dell’8 per mille. Entrambi permettono al contribuente di scegliere a chi devolvere una parte delle proprie imposte sul reddito, ma non vanno confusi perché hanno formule di destinazione fiscale diverse. Lo scopo dell’8 per mille è di offrire sostegno alla Chiesa di culto (confessioni e credo religiosi).

Dimenticandoti di inserire il codice fiscale dell’ente beneficiario a cui vuoi destinare il tuo 5 per mille, le somme da te destinate al settore saranno ripartite tra tutti gli enti beneficiari del cinque per mille di quel comparto e in maniera proporzionale al numero delle altre preferenze ricevute dagli enti.

Se non apponi la tua firma, succede solo che le imposte da te pagate restano imposte e non un aiuto alle Organizzazioni no profit

Con il 5×1000 ad Arché compi un gesto di grande valore e solidarietà che non ti comporta alcun costo e non è alternativo all’8×1000.

PROGETTI SOSTENUTI NEL 2019

Nel 2019, sono state 1.280 le persone che ci hanno scelto per il loro 5×1000 destinandoci 86.610 euro. Un importante contributo che ci ha permesso di sistemare strutturalmente le nostre case di accoglienza e di potenziare le attività psicoeducative per le mamme e i bambini accolti nelle comunità.

UNA TESTIMONIANZA

“Giacomo (nome di fantasia) ha 12 anni e la sua storia è una di quelle che purtroppo sentiamo spesso: Giacomo ha dovuto assistere alle violenze del padre sulla madre, alle umiliazioni che quell’uomo infliggeva ad Anna, la sua mamma. Quando Giacomo è entrato nella comunità Casa Adriana, era molto arrabbiato. Riversava il suo malessere sulla madre, colpevolizzandola per essere finiti in quella situazione. Il percorso di Giacomo non è stato facile, ma affiancato da un educatore, col tempo e le giuste risorse, ha imparato a non avere più paura, a gestire la rabbia e a riappacificarsi con la madre. Anna nel frattempo è stata aiutata a riscoprirsi come donna e come madre, a trovare un lavoro e una casa, dove presto si sono trasferiti. Ecco perché destinare il 5×1000 ad Arché è importante, perché sostiene il lavoro delle comunità di accoglienza e i bambini come Giacomo.”

Testimonianza di Lino Latella Responsabile area Accoglienza di Fondazione Arché