tempo lavoro famiglia

C’è tempo: servizi di supporto per la conciliazione lavoro-famiglia

Il progetto ha come obiettivo quello di supporto e aiutare le famiglie in difficoltà nella conciliazione e nella gestione del tempo lavoro famiglia.

tempo lavoro famiglia

C’è tempo: servizi di supporto per la conciliazione lavoro-famiglia

Il progetto ha come obiettivo quello di supporto e aiutare le famiglie in difficoltà nella conciliazione e nella gestione del tempo lavoro famiglia.

Il progetto “C’è tempo- Servizi di supporto per la conciliazione lavoro-famiglia” intende promuovere esperienze comuni tra le famiglie, amministrazioni pubbliche e realtà del privato sociale in merito a servizi educativi non tradizionali che vadano incontro alle esigenze lavorative dei genitori lavoratori/residenti/domiciliati in Lombardia ed in particolare nei territori del Municipio 8 di Milano e nel quartiere di Quarto Oggiaro.

Le azioni di progetto si rivolgeranno prevalentemente ai dipendenti dell’Asst Fatebenefratelli Sacco, di Fondazione Arché e alle famiglie del territorio che ne richiedano l’accesso e che rientrino nei parametri di accesso al progetto.

Il progetto si pone i seguenti obiettivi:

  • Istituzione di servizi a supporto della gestione quotidiana dei minori appartenenti a nuclei familiari con almeno uno dei due genitori lavoratore;
  • allargare l’offerta educativa ai figli di lavoratori/lavoratrici, anche turnisti, in modo che possano usufruire di servizi prima infanzia o erogazione di contributi per l’acquisto di prodotti sul libero mercato, nei periodi di chiusura scolastica, in orari con coperti dalla classica offerta educativa (conciliazione dei tempi di vita e di lavoro);
  • intercettazione attraverso gli sportelli di conciliazione di situazioni fragili (contrasto alla povertà educativa).

Le attività previste verranno realizzate nel seguente modo:

  • Lo sportello di conciliazione il cui scopo è quello di facilitare l’accesso ai servizi di progetto e ai servizi territoriali in funzione dei bisogni attraverso un ascolto attivo e l’elaborazione di percorsi individuali o familiari con focus specifici sui temi della conciliazione famiglia-lavoro;
  • I campus per minori 0-13 anni in periodi di chiusura scolastica ed in integrazione con i servizi simili già esistenti.
  • Verranno organizzate settimane tematiche, coinvolgendo dove possibile esperti nell’ambito di discipline artistiche e musicali. Per ogni settimana verranno accolti fino ad un massimo di 14 minori (7 micro, 7 piccoli) per un periodo minimo di una settimana.
  • Il prolungamento orario dell’attività scolastica è composto dal servizio di post scuola che sarà esteso, se raggiunto il numero minimo di richieste per l’orario di apertura del nido fino alle 18.00, presso il Giardino dei bambini sia per i beneficiari della ret