casa-marzia

Casa Marzia

Casa Marzia è una comunità che ospita mamme e bambini in particolari condizioni di disagio e fragilità, col fine di tutelare e supportare il rapporto madre-figlio e di accompagnarli sulla strada per l’autonomia.

casa-marzia

Casa Marzia

Casa Marzia è una comunità che ospita mamme e bambini in particolari condizioni di disagio e fragilità, col fine di tutelare e supportare il rapporto madre – figlio e di accompagnarli sulla strada per l’autonomia.

Fondazione Arché, forte di un’esperienza venticinquennale nell’accoglienza di “mamme-bambini”, all’interno dell’edificio individuato in Via Monte Pramaggiore a Roma, intende realizzare una Comunità mamma bambino per l’accoglienza di nuclei in condizioni di disagio “socio-psico-educativo”, tre appartamenti per progetti di semi – autonomia, gli uffici della fondazione e una sala polivalente aperta al territorio e a servizio del quartiere.

La Comunità potrebbe ospitare sino ad un massimo di 6 mamme e 14 bambini all’interno di 6 camere, delle quali 4 con bagno interno e 2 che condividerebbero i servizi igienici.

Allo stesso piano della Comunità è prevista la camera per gli educatori, un locale cucina-tisaneria ed un servizio igienico per disabili di utilizzo comune.

I locali della Comunità saranno serviti da un ascensore al piano che consente di raggiungere il piano seminterrato, dove è previsto un locale cucina che rispetta la normativa vigente e una zona sala da pranzo.

Sostieni questo progetto

Data inaugurazione: settembre 2021

Beneficiari: Nuclei “mamma – bambino” in condizioni di disagio “socio-psico-educativo”, anche sottoposti a Decreto del Tribunale per i Minorenni

Impatto sociale: Le strutture per donne in difficoltà con problematiche psicosociali offrono una risposta ai bisogni temporanei di accoglienza, di assistenza, di protezione, di mantenimento e di educazione del/i figlio/i e relativa scolarizzazione, di supporto nel percorso di acquisizione della capacità di autonomia ed autogestione finalizzato all’inserimento sociale o alla preparazione al reinserimento sociale. Tali strutture si distinguono per le differenti problematiche dell’utenza ospitata, ma hanno tutte la stessa finalità in quanto offrono i loro servizi per un limitato arco di tempo e incentrano la propria modalità organizzativa e la propria programmazione sulle finalità indicate nella presa in carico di ogni ospite. Le strutture si fanno carico di accogliere, mantenere, educare i figli e fornire sostegno genitoriale e psicologico alle donne, avviarle a percorsi di formazione e di reinserimento socio – lavorativo rivolgendo particolare attenzione alle principali cause che hanno determinato la presa in carico da parte dei Servizi sociali.

 

 

 

Partnership: Rete “m&b” Lazio, rete che accoglie al suo interno Enti che gestiscono servizi residenziali che accolgono nuclei “mamma – bambino”, proponendosi, come interlocutore presso le istituzioni e come collettore unico in merito alle istanze del settore.

Sostenitori: Axa, Banca d’Italia, Presidenza della Conferenza Episcopale Italiana, Enel Cuore, Factorit, FBH, Feidos, Fondazione BNL, Fondazione Mediolanum, Fondazione Peppino Vismara, Istituto Italiano della Donazione, Intek Group, Key2people, La Modernissima, Mapei, RNK, Studio Legale Giovanardi, The Permira Foundation, UniCredit Foundation, i runner e i sostenitori della Milano Marathon Anywhere 2021 tra cui Hill+Knowlton e Rotaract Milano San Babila, i donatori di ArchéConvivio 2020. Hanno contribuito con donazioni di beni o scontistica: Altaeco, Beko, Bruni Cucine, Bruni Galleria Internazionale del Mobile.

Luogo: Roma, Municipio III

Contesto: La comunità mamma bambino sarà accolta in una villetta situata in una zona tranquilla ed immersa nel verde a Roma, che vede anche la presenza di altre associazioni che si occupano di accoglienza di minori.

Contatti: latella@arche.itmittermair@arche.it

Orari: Struttura residenziale aperta h24, 7 giorni su 7.

rete-mb-lazio
Diventa volontario

Fondazione Arché, forte di un’esperienza venticinquennale nell’accoglienza di “mamme-bambini”, all’interno dell’edificio individuato in Via Monte Pramaggiore a Roma, intende realizzare una Comunità mamma bambino per l’accoglienza di nuclei in condizioni di disagio “socio-psico-educativo”, tre appartamenti per progetti di semi – autonomia, gli uffici della fondazione e una sala polivalente aperta al territorio e a servizio del quartiere.

La Comunità potrebbe ospitare sino ad un massimo di 6 mamme e 14 bambini all’interno di 6 camere, delle quali 4 con bagno interno e 2 che condividerebbero i servizi igienici.

Allo stesso piano della Comunità è prevista la camera per gli educatori, un locale cucina-tisaneria ed un servizio igienico per disabili di utilizzo comune.

I locali della Comunità saranno serviti da un ascensore al piano che consente di raggiungere il piano seminterrato, dove è previsto un locale cucina che rispetta la normativa vigente e una zona sala da pranzo.

Sostieni questo progetto

Data inaugurazione: settembre 2021

Beneficiari: Nuclei “mamma – bambino” in condizioni di disagio “socio-psico-educativo”, anche sottoposti a Decreto del Tribunale per i Minorenni

Impatto sociale: Le strutture per donne in difficoltà con problematiche psicosociali offrono una risposta ai bisogni temporanei di accoglienza, di assistenza, di protezione, di mantenimento e di educazione del/i figlio/i e relativa scolarizzazione, di supporto nel percorso di acquisizione della capacità di autonomia ed autogestione finalizzato all’inserimento sociale o alla preparazione al reinserimento sociale. Tali strutture si distinguono per le differenti problematiche dell’utenza ospitata, ma hanno tutte la stessa finalità in quanto offrono i loro servizi per un limitato arco di tempo e incentrano la propria modalità organizzativa e la propria programmazione sulle finalità indicate nella presa in carico di ogni ospite. Le strutture si fanno carico di accogliere, mantenere, educare i figli e fornire sostegno genitoriale e psicologico alle donne, avviarle a percorsi di formazione e di reinserimento socio – lavorativo rivolgendo particolare attenzione alle principali cause che hanno determinato la presa in carico da parte dei Servizi sociali.

 

 

 

Partnership: Rete “m&b” Lazio, rete che accoglie al suo interno Enti che gestiscono servizi residenziali che accolgono nuclei “mamma – bambino”, proponendosi, come interlocutore presso le istituzioni e come collettore unico in merito alle istanze del settore.

Sostenitori: Axa, Banca d’Italia, Presidenza della Conferenza Episcopale Italiana, Enel Cuore, Factorit, FBH, Feidos, Fondazione BNL, Fondazione Mediolanum, Fondazione Peppino Vismara, Istituto Italiano della Donazione, Intek Group, Key2people, La Modernissima, Mapei, RNK, Studio Legale Giovanardi, The Permira Foundation, UniCredit Foundation, i runner e i sostenitori della Milano Marathon Anywhere 2021 tra cui Hill+Knowlton e Rotaract Milano San Babila, i donatori di ArchéConvivio 2020. Hanno contribuito con donazioni di beni o scontistica: Altaeco, Beko, Bruni Cucine, Bruni Galleria Internazionale del Mobile.

Luogo: Roma, Municipio III

Contesto: La comunità mamma bambino sarà accolta in una villetta situata in una zona tranquilla ed immersa nel verde a Roma, che vede anche la presenza di altre associazioni che si occupano di accoglienza di minori.

Contatti: latella@arche.itmittermair@arche.it

Orari: Struttura residenziale aperta h24, 7 giorni su 7.

rete-mb-lazio
Diventa volontario