tirocinio

Tirocinio Universitario

Il tirocinio curriculare è un’esperienza formativa che gli studenti universitari svolgono presso una struttura convenzionata con l’Università per conoscere direttamente il mondo del lavoro. Il tirocinio può essere obbligatorio o facoltativo, secondo quanto determinato dal singolo corso di studio, e deve essere svolto nell’anno di corso previsto nel piano didattico

tirocinio

Tirocinio Universitario

Il tirocinio curriculare è un’esperienza formativa che gli studenti universitari svolgono presso una struttura convenzionata con l’Università per conoscere direttamente il mondo del lavoro. Il tirocinio può essere obbligatorio o facoltativo, secondo quanto determinato dal singolo corso di studio, e deve essere svolto nell’anno di corso previsto nel piano didattico

Il tirocinio ha lo scopo “di realizzare momenti di alternanza fra studio e lavoro nell’ambito dei processi formativi e di agevolare le scelte professionali mediante la conoscenza diretta del mondo del lavoro” (art. 1 D.M. 142/98). Dal punto di vista dello studente può avere più finalità: quella orientativa, che mira prevalentemente a far conoscere la realtà del mondo del lavoro tramite contatto diretto; quella formativa, che permette di approfondire, verificare ed ampliare l’apprendimento ricevuto dal corso di laurea. Il tirocinio può avere luogo o presso la sede di Roma o presso quella di Milano.

I tirocinanti vengono accolti presso Fondazione Arché e svolgono la loro esperienza di tirocinio presso le comunità mamme e bambini, Casa Carla o Casa Adriana (a Milano) Casa Marzia (a Roma), oppure all’interno dei servizi educativi per minori. Il tirocinante affianca l’educatore nello svolgimento delle attività quotidiane. Il tirocinante sperimenta il significato di lavorare in un’équipe di educatori, ma soprattutto cosa significa lavorare a stretto contatto con le persone, in questo caso specifico mamme e bambini.

Data di inizio: gennaio 2020 e in corso

Beneficiari: studenti e studentesse della facoltà di Scienze dell’Educazione e Scienze del Servizio Sociale

Impatto sociale: il tirocinio ha lo scopo di favorire l’arricchimento del bagaglio personale di conoscenze attraverso l’acquisizione di competenze professionali. Infatti, la possibilità di unire università e lavoro consente un contatto diretto con il mondo del lavoro. Al tirocinante inoltre, è fornita una formazione specifica e finalizzata all’acquisizione delle competenze professionali. Il tirocinio permette allo studente di sperimentarsi sul campo, mettendo in pratica quanto appreso durante le lezioni.

Università convenzionate:

  • Università degli Studi di Bergamo
  • Università degli Studi di Milano Bicocca
  • Università degli Studi di Milano Statale
  • Università Pegaso
  • Università Cattolica del Sacro Cuore
  • Accademia di Belle Arti di Brera
  • IED Milano
  • IUL Università Telematica
  • Università degli Studi di Padova
  • Università degli Studi di Roma “La Sapienza”
  • Università LUMSA – Libera Università Maria Santissima Assunta

Luoghi: Casa Carla e Casa Adriana (a Milano) SiSMIF e Casa Marzia (Roma)

Contesto: il progetto di tirocinio si svolge all’interno delle due comunità mamme e bambini. In questo contesto gli educatori accompagnano i ragazzi nel vivere un’esperienza fondamentale per la loro formazione e per le loro aspirazioni future. Il tirocinio si propone di fornire alle studentesse e agli studenti la possibilità di svolgere un’esperienza significativa dal punto di vista formativo, consolidando le competenze che vengono chieste nei contesti in cui abitualmente operano gli educatori.

Contatti: Federica Berton, berton@arche.it (Milano); Emanuela Tartaglia, tartaglia@arche.it (Roma)

Orari: da concordare con il tirocinante