Dal 5 novembre al 17 dicembrePrometeoil Progetto di Arché sostenuto da B Solidale – la nuova piattaforma per la Responsabilità Sociale promossa dalla Lega Calcio di serie B – scende in campo e promuove una campagna di sensibilizzazione rivolta all’infanzia per prevenire l’infezione da Hiv tra i più giovani.

E’ la prima volta che il mondo del calcio sostiene fattivamente, per l’intera durata del campionato, il mondo del Terzo Settore. Dimostra così una particolare attenzione nei confronti della valenza sociale del Calcio che diventa strumento di sensibilizzazione e divulgazione di messaggi positivi.

Cinque le associazioni selezionate, ciascuna per una diversa categoria: terza età, infanzia, disabilità, ricerca medico scientifica e disagio sociale.

Con il Progetto Prometeo, vincitore del bando nella categoria infanzia, Arché contrasta la diffusione dell’HIV tra i giovani. Da dieci anni, giovani volontari portano tra gli studenti della scuola media inferiore, informazione sulla diffusione del virus e sui comportamenti a rischio tra i ragazzi. Il progetto incoraggia i preadolescenti a riflettere sull’importanza di fare scelte quotidiane consapevoli, sottratte al pregiudizio o alla incapacità di “pensar prima”.

Ogni anno Prometeo coinvolge oltre 3.000 studenti nelle città di Milano, Roma e Firenze.

Sostenere Arché vuol dire, tra l’altro, favorire la diffusione di una cultura della solidarietà sociale rivolta al minore e alla sua famiglia. E incoraggiareiniziative rivolte ai più giovani che, col loro protagonismo, possono testimoniare la possibilità di una cittadinanza solidale in grado di contrastare i modelli basati sul successo incondizionato, sull’alienazione e sull’indifferenza.

 

  • Guarda lo Spot TV Video Solidale