Nel mese di febbraio, Archè ha avviato, all’interno del reparto di pediatria dell’ospedale dei bambini Vittorio Buzzi, un progetto di ascolto rivolto ai genitori dei piccoli pazienti ricoverati: il Progetto Momo.

Il progetto cerca di rispondere a una richiesta di aiuto proveniente dai medici del reparto, che registrano l’esistenza di bisogni e domande complesse e poco ascoltate nei genitori di bambini piccoli con problematiche neurologiche, provenienti prevalentemente da famiglie di origine straniera.

Il progetto si propone di offrire, attraverso la presenza in reparto di volontari Arché specificamente formati, dei primi momenti di ascolto: per aprire degli spazi di condivisione possibile del dolore e delle piccole gioie, delle fatiche ma anche delle risorse presenti e attivabili.