Il 10 ottobre è stato diffuso a Roma il comunicato stampa del CRC* che invita il Governo, il Parlamento e tutti gli attori istituzionali a impegnarsi con misure concrete per garantire la piena applicazione della Convenzione sui Diritti dell’Infanzia e dell’Adolescenza.
È fondamentale che l’Italia sia promossa, al prossimo banco di prova, dai membri del Comitato ONU. E in particolare da tutti i bambini e dalle bambine che vivono nel nostro Paese.

Leggi il comunicato stampa

*La CRC (Convention on the Rights of the Child) è il Gruppo di lavoro per la Convenzione Onu sui Diritti dell’Infanzia e dell’Adolescenza nato nel 2000 per verificare che i principi sanciti dall’importante documento siano effettivamente rispettati. Le Nazioni Unite chiedono a ogni Stato di redigere e presentare ogni 5 anni un rapporto.