Arché, nella persona di padre Giuseppe Bettoni, ha aderito ad una importante iniziativa di Gariwo: la Carta delle responsabilità 2017, nata dalla riflessione collettiva proposta con il ciclo di incontri La crisi dell’Europa e i Giusti del nostro tempo, organizzato in collaborazione con il Teatro Franco Parenti.

Non è una carta politica, ma un richiamo alla responsabilità individuale, alla sfida all’indifferenza e alla riflessione sull’appartenenza ad un’unica grande comunità, una comunità di destino, come direbbe Edgar Morin.

L’obiettivo è promuovere il Bene in alternativa alla cultura dell’odio e della separatezza e favorire il dialogo e il pluralismo.

La Carta, lanciata il 18 maggio, ha raccolto l’adesione di importanti personalità politiche e culturali. Solo per citarne alcune: il Presidente del Consiglio Paolo Gentiloni, Romano Prodi, il sindaco di Milano Giuseppe Sala, Paolo Mieli, Andree Ruth Shammah, Piero Fassino, Elisabetta Sgarbi, Salvatore Veca.