Welcome è un film francese del 2009 diretto da Philippe Lioret e racconta la storia del giovane Bilal Kayani e di Simon Calmat. Bilal è un ragazzino di origine curda irachena, ha percorso l’Europa ed è finalmente arrivato a Calais, in Francia. Il suo obiettivo è quello di attraversare a nuoto il Canale della Manica per raggiungere la sua fidanzatina Mina, che vive a Londra con i genitori. Simon, ex campione olimpionico di nuoto, lo allenerà per prepararlo a questa impresa.

Welcome è un film di 116’ sull’accoglienza: Bilal riuscirà ad aprire nel cuore infranto di Simon una breccia in cui accoglierlo. Ma il mondo fuori è inospitale e l’uomo dovrà sfidare le delazioni dei vicini di casa e la legge sull’immigrazione che condanna i cittadini troppo umani e “intraprendenti” col prossimo.

Welcome è un racconto morale che si interroga sul concetto di alterità: al centro del film c’è l’altro, un corpo estraneo da sfruttare o da espellere, senza una vera possibilità di integrazione. Ma su questo sfondo, sboccia un’amicizia tra un uomo e un ragazzo: il giovane curdo, in cerca di una patria e di un amore, è per il francese l’annuncio di una possibilità, la possibilità di ogni essere umano di ritrovare se stesso e l’altro.

 

Immagine | @alobosLife