Fondazione Arché ha ricevuto la Menzione Speciale al Premio “Panettone d’Oro”, giunto alla sua XVI edizione. La cerimonia si è svolta domenica 8 febbraio 2015 al Centro Congressi di via Corridoni 6, Milano, e Arché è stata premiata con la seguente motivazione: “Nel corso degli anni, accogliendo in un ambiente familiare mamme e bambini in situazione di grave disagio psichico e sociale, è riuscita a trasformare tante vite difficili in storie di speranza. Casa Arché è un punto di riferimento per salvaguardare legami familiari compromessi e dare autonomia e futuro a mamme e bambini in difficoltà”.

Il Premio alla Virtù Civica «Panettone d’Oro» è nato a metà degli anni ’90 per iniziativa del Coordinamento Comitati Milanesi, come riconoscimento alle persone che si erano distinte per le loro virtù civiche. Esso è destinato a chi, con un comportamento costante nel tempo, abbia manifestato una concreta rispondenza ai principi del vivere civico. Solidarietà, attenzione al territorio e all’ambiente, rispetto reciproco, tutela dei più deboli ed emarginati, rispetto della cultura e della tradizione civica e difesa dei diritti dei cittadini sono alcune delle virtù civiche che possono rendere meritevole qualcuno del premio.

« In questi anni Arché ha conosciuto e accolto tante giovani donne con i loro figli – ha commentato Padre Giuseppe Bettoni, Presidente della Fondazione – ragazze con disagi psicosociali così forti che, se non fossero state aiutate, avrebbero potuto distruggere per sempre quello che avevano di più caro. Donne spesso lasciate sole, confuse, che hanno avuto bisogno di un aiuto per ricostruire pezzo dopo pezzo loro stesse, per prime, e poi la relazione con il loro bambino. Arché si prende carico della loro sofferenza e a tutte loro dice: “insieme possiamo farcela”. Siamo felici che questo messaggio sia stato condiviso e apprezzato dalla giuria del Premio Panettone d’Oro».

Documenti
Scarica il comunicato stampa