I cinguettii di Fondazione Arché

Come Fondazione Arché cerchiamo di raccontarci nella maniera più completa possibile, per quelle che sono le nostre competenze e le persone che appartengono alla nostra comunità, reale e virtuale.

Tra progetti, eventi, momenti di informazione e confronto e scatti di vita quotidiana a Milano, Roma e San Benedetto del Tronto proviamo a darvi un’idea di quello che accade attorno e dentro alla Fondazione a 360°. Oltre al fantastico sito su cui ci state leggendo, sono i canali social quelli che ci permettono di mantenere un contatto più diretto con voi: abbiamo perfino un social wall (l’unico muro che ci piace) che li raccoglie perché non è detto che tutti abbiano i social network.

Facebook, Instagram, YouTube e LinkedIn. 4 social network (da seguire!) per avere sempre chiaro e tondo quello che succede nel mondo Arché. Ma da pochissimo la famiglia si allarga: potrete sentire i nostri cinguettii anche su Twitter!

Vi diamo quindi una panoramica dei nostri canali comunicativi per ricapitolare la situazione finora e aggiornarvi sui principali contenuti pubblicati e che magari vi sono sfuggiti.

Facebook

Ad oggi la pagina Facebook di Arché è seguita da 5655 persone. È il social del racconto vero e proprio delle attività di Arché, dove vi parliamo delle nostre iniziative, degli eventi e diamo voce alle storie delle persone che gravitano attorno ad Arché, che siano educatori, operatori o famiglie accolte all’interno dei nostri progetti.

Attraverso la condivisione dei post del nostro sito, delle foto che scattiamo e dei video che giriamo è qui che potete seguire il racconto quotidiano della vita della Fondazione, ma anche le nostre riflessioni, le nostre proposte e quelle di altre organizzazioni o persone che ci paiono interessanti.

Questo è il post che nel 2020 ha raggiunto più di voi, d’altronde Adriana è stata una persona davvero speciale.

"Ha sempre avuto un’attenzione particolare a queste donne e ai loro bambini". ???? Era Adriana Spazzoli, Direttore…

Geplaatst door Arché op Zondag 14 juni 2020

Instagram

Il nostro profilo Instagram, al momento in cui scriviamo, conta 1115 fan.

È la pagina dove raccontiamo il lato più emotivo di Arché, con le foto dei pomeriggi in comunità, delle vacanze, delle attività di volontariato o più semplicemente dei momenti che desideriamo fermare e condividere con tutti i nostri amici. Attraverso le story, poi, diamo un assaggio di quelli che sono gli articoli più interessanti pubblicati sul sito, dandovi la possibilità di recuperarli nel caso ve li foste persi.

Questa è la top9 del 2019, in un paio di mesi condivideremo quella del 2020. Dove? Su Instagram. 😉

I cinguetii di Fondazione Arché

YouTube

Il canale YouTube di Arché oggi ha 142 iscritti.

È il nostro archivio video. È qui che potete trovare la raccolta di tutti i progetti più importanti che abbiamo deciso di raccontare nel corso degli anni, le registrazioni degli Arché Live, pillole di riflessione di p. Giuseppe Bettoni e Paolo Dell’Oca (portavoce di Arché) e video realizzati grazie all’aiuto di volontari e amici della Fondazione, come nel caso delle ricette sane con QuBì.

Questa riflessione di p. Giuseppe è stato il video più visto di tutto il 2020.

LinkedIn

La nostra pagina LinkedIn ha, ad adesso, 1173 fan.

È il social che segue l’aspetto più squisitamente professionale di Arché. È qui, infatti, che pubblichiamo i contenuti più istituzionali o attraverso i quali presentiamo la Fondazione a chi magari è esterno al suo mondo, ad aziende e professionisti.

Non mancano i contenuti di riflessione o di approfondimento, come i video di p. Giuseppe che abbiamo pubblicato durante il lockdown di marzo e aprile scorsi. Per darvi un’idea più precisa, il post dove raccontiamo l’inaugurazione del murale “L’altalena” è il più recente che abbiamo messo sulla pagina.

I cinguetii di Fondazione Arché

E come detto, da adesso aggiungiamo anche Twitter al pacchetto social network. È qui che commenteremo, per quello che ci compete e che ci sta a cuore, quello che gravita intorno ad Arché, soprattutto in Italia e nel Terzo Settore.

Un modo di nuovo di interfacciarvi con voi, che non racconti solo le news e gli eventi puramente interni alla Fondazione, ma che abbia un occhio ed un respiro più ampli. Noi vi aspettiamo, voi siete pronti ad ascoltare i nostri cinguettii?