Ci trovi vecchi libri e piccoli oggetti d’arredo: tazze, bicchieri, soprammobili e servizi di piatti della nonna e a un certo punto, proprio non te l’aspettavi, persino una bellissima lampada vintage anni settanta, originale. È il bazar di Arché, il bazar dei curiosi che amano passare un pomeriggio spulciando tra le memorie dimenticate di vecchie cantine, il bazar di chi cerca l’oggetto “unico” e vuole anche aiutare le mamme e i bambini in difficoltà seguiti dalla Onlus.

Riapre anche quest’anno il tradizionale mercatino di settembre della Fondazione, un piccolo mondo di meraviglie con tanta storia alle spalle, nella bellissima cornice del Salone degli Archi della Chiesa Santa Maria Incoronata, gioiello di arte gotica lombarda in Corso Garibaldi 116, Milano.

Sono tutti oggetti donati alla Onlus: vecchi vinili che fanno epoca, vestiti di trent’anni fa che a metterli adesso fanno ancora trendy, ma anche vini, prodotti tipici, bigiotteria, giocattoli. Da sabato 10 a domenica 18 settembre, dalle 10 alle 19:30, con inaugurazione sabato 10 settembre alle 18:00 (previsto aperitivo finale), le porte del bazar si apriranno al pubblico: il ricavato delle vendite andrà a sostegno dei progetti della Onlus per le mamme e i bambini con disagio sociale e  fragilità personale.

Tra i banchetti del Bazar ci saranno anche oggetti provenienti dal Charity Shop Vintage Solidale di via Ressi 23, il negozio che Arché ha avviato nel 2007 e che si occupa di recupero e vendita di capi, usati e nuovi, e il cui profitto è come sempre destinato alle mamme e ai bambini aiutati dalla Onlus.

Immagine | @Maurizio