Tre ragazze e cinque ragazzi, accompagnati da tre volontari e una coordinatrice, hanno concluso insieme il lavoro di tutto un anno, teso a potenziare le life skill necessarie per la gestione dell’emotività e delle relazioni sociali.
In cinque giorni di Campo residenziale, è stato importante stare insieme, divertirsi, parlare, discutere, ridere, giocare e, persino, fabbricare gioielli.
Fra le tante attività in programma infatti, c’è stata anche la realizzazione di un modellino in cera di un gioiello e la successiva fusione in metallo: un’esperienza davvero preziosa.