libri estate 2022

Nel pieno del caldo torrido estivo, quando ci si chiede se passare qualche giorno al fresco in montagna o un weekend di relax al mare arriva sempre il momento in cui tutti ci chiediamo la stessa cosa:

“Sì, ma cosa mi porto da leggere?”

Proprio per questo abbiamo chiesto ad amici, volontari e operatori di consigliarci qualche libro per l’estate che potesse farci passare le vacanze con la testa tra i temi cari e vicini ad Arché.

Li trovate qui sotto, accompagnati da una breve recensione e leggeteli con attenzione che a settembre ci farebbe piacere sentire le vostre opinioni.

Buone vacanze!

“Tre cene” di Francesco Guccini

Simone ci consiglia questo libro: “È perfetto per l’estate, più adatto a una vacanza in montagna che al mare anche se per leggerlo è sufficiente un fine settimana. Tre storie a tante voci, in osteria, di serate tra amici.

Dagli anni Trenta, fino alla soglia del nuovo millennio, passando per gli anni Settanta, tre compagnie di persone diverse tra loro si avvicendano intorno a una tavola, scherzano, ricordano, litigano, s’innamorano e brindano. Buona lettura!” 

“L’ottava vita” di Nino Haratischwili

Silvia per le vacanze suggerisce quest’opera che racconta la storia della Georgia e della Russa attraverso il racconto di 7 generazioni di donne. A renderlo particolarmente interessante sono proprio i profili di queste donne resilienti e, in un momento storico come questo, il racconto delle vicende di un popolo.

“Chiese chiuse” di Tomaso Montanari

In Italia e nel mondo migliaia di chiese sono inaccessibili, saccheggiate e pericolanti. Altre sono state trasformate in attrazioni turistiche a pagamento. Oggi non sappiamo cosa farcene di tutto questo “ben di Dio”: mancano visione, prospettiva e ispirazione. È anche da qui, però, che si potrebbe costruire un futuro diverso. Un futuro umano.

libri estate 2022

“I miei stupidi intenti” di Bernardo Zannoni

È un libro che racconta la storia di un animale (una faina) e del suo viaggio alla scoperta mondo con le sue verità e le sue menzogne. Come fosse un personaggio strappato a Camus e che, allo stesso tempo, si muove sulla strada che porta ai film d’animazione della Pixar. L’esordio di questo autore è davvero sorprendente.

libri estate 2022

“Apro la porta alla mia nuova vita” di Claudia Ranville

È uno scritto che ci guida e ci accompagna in un percorso terapeutico di autoanalisi, spingendo il lettore ad immergersi in una sorta di auto-psicoterapia per imparare ad accettarsi, amarsi e stare bene con gli altri.

libri estate 2022

“La donna degli alberi” di Lorenzo Marone

Forse è la seguente citazione che racconta meglio di tutto il resto questo libro: “L’attesa costringe all’ascolto, è vuoto non riempito, osservazione e silenzio, preparazione. È fatica.”

Uno scritto che è al tempo stesso anche un urlo sussurrato che ci sprona a prenderci cura della natura e dell’ambiente in cui viviamo. Dalla fragilità al coraggio, una sorta di diario che ci invita a rallentare, tutti, per il bene comune.

libri estate 2022