È stata forse la vacanza più significativa. Quella che più di altre ha marcato il cambiamento, la nuova concezione organizzativa delle vacanze, avviata dalla sede romana di Arché. Non più vacanze passepartout per grandi gruppi in cui ci sono un po’ tutti, ma vacanze per gruppi più ristretti, mirate per età o condizione. Vacanze… su misura.

Mottola, in Puglia, è stato invitato un gruppo di mamme con i loro bambini. Ed è stata una festa e, insieme, una grande novità. Perché le mamme, lontane dagli impegni domestici o di lavoro, hanno scoperto il piacere di giocare con i propri figli. E i figli, hanno scoperto le mamme disponibili e pronte al gioco.
Tutte insieme, ma conservando ognuna con i suoi bambini la propria “diversità”. Perché accanto alla mamma italiana c’era quella africana o quella cinese, in una confusione di lingue che ha dato vita a una grande, multiforme armonia.