C’è uno spazio e un tempo in Arché dedicato a quei bambini che abbiamo conosciuto tanti anni fa, quando le cure non erano efficaci come oggi, quando il loro futuro era legato a una flebile speranza.

Nonostante i progressi della medicina, tanti ragazzi sieropositivi all’HIV si trovano, oggi, a dover affrontare i primi passi della vita adulta e a fare i conti con un passato doloroso, spesso con una famiglia logorata dalla malattia.

Alcuni di loro possono contare solo su nonni molto anziani e devono comunque fare i conti con una patologia che richiede cure tuttora molto impegnative.

Il Comune di Milano, quest’anno, ha rinnovato la convenzione per Il sostegno educativo e psicologico nel reinserimento sociale a persone affette da HIV/AIDS.
E’ anche grazie a questo accordo, oltre che all’impegno costante di volontari e operatori, che Arché può offrire a questi ragazzi un supporto psicologico e sociale. Un accompagnamento concreto per permettere loro di spiccare il volo nella vita adulta.

Per maggior informazioni: Arché Milano 02 6688521 – milano@arche.it