Sabato 22 giugno il gruppo FAGioCo ha visitato Tecnotown, la città delle nuove tecnologie di Roma. Bambini, mamme e volontari hanno interagito con tecnologie sofisticate in modo divertente e creativo. Tecnotown è un luogo per giocare: perfetto per il nostro Progetto FaGioCo. Alla gita hanno partecipato bambini dai 6 ai 12 anni suddivisi in due gruppi distinti per età, che sono entrati nel mondo delle tecnologie per divertirsi con strumenti da “grandi” insieme ai loro accompagnatori “grandi”, i familiari, i volontari e le guide del museo.

A Tecnotown la scienza e la tecnologia vengono presentate in modo ludico e divertente. Si entra per giocare e si esce avendo imparato cose nuove sperimentando situazioni inaspettate: viaggiare su un astronave alla scoperta delle galassie filmate dall’Agenzia Spaziale Italiana, camminare sull’acqua nella stanza del pavimento interattivo, comporre puzzle virtuali, suonare strumenti musicali che producono timbri e armonie che si trasformano in frequenze e onde sonore, farsi fare una scultura ritratto dallo sculto-robot e a giocare a tennis virtuale tutti insieme in una stanza.

Ma la cosa più bella è stata che nessuno ha mai giocato da solo, come succede a casa con la play station o con il computer, al contrario, abbiamo conosciuto anche tanti altri bambini e famiglie che hanno fatto i percorsi insieme a noi. E abbiamo anche imparato che se riusciamo ad ascoltarci e interessarci gli uni agli altri per cooperare, la tecnologia è divertentissima e anche la navicella spaziale della stanza dell’astronomia ci può portare su pianeti lontani.
All’uscita tutti a fare merenda nel bellissimo parco di Villa Torlonia, con i panini e dolci fatti da Eleonora e Valeria.

Un ringraziamento speciale all’Assessorato per le Famiglie del Comune di Roma per gli ingressi gratuiti concessi al nostro gruppo.