donazioni leopoli

Operatori di Arché per la pace in Ucraina.

La guerra in Ucraina perdura, con il suo carico di dolore e sofferenza, che foto e testimonianze riescono a riportarci in minima parte.

Abbiamo effettuato una raccolta fondi per i progetti d’emergenza in Ucraina della rete Caritas: presto comunicheremo l’entità delle donazioni ricevute, che sono molte. Grazie a tutti. Sta proseguendo il dialogo con le prefetture di Milano e Roma per l’accoglienza delle famiglie ucraine, e il percorso d’incontri #trattiamo ci vedrà confrontarci con la giornalista Marta Ottaviani giovedì 17 alle 19.

Nel frattempo siamo stati raggiunti dal disperato appello di p. Ihor Bokyo, Rettore del Seminario di Leopoli, che ospita quotidianamente 50 profughi (adulti soli, famiglie con bambini, anziani) che si fermano presso di lui qualche giorno per poi ripartire per altri paesi. Ieri (domenica 13 marzo) nell’Università teologica adiacente al seminario sono arrivati 50 bambini da un orfanotrofio. I beni alimentari scarseggiano nei negozi, e p. Ihor abbisogna di cibo. Una richiesta circostanziata, non di medicinali né di vestiario, ma degli alimenti sottoelencati:

  • Sugo pomodoro
  • Pasta
  • Riso
  • Polenta
  • Tonno in scatola
  • Carne in scatola
  • Fagioli, piselli, mais, ceci in scatola
  • Olio
  • Zucchero
  • Sale
  • Farina
  • Latte
  • Biscotti e merendine
  • Caffè liofilizzato
  • Succhi di frutta
  • Pane in cassetta
  • Cracker
  • Frutta secca
  • Cioccolato
  • Omogenizzati
  • Pasta e biscotti per bambini

Mercoledì 16 marzo p. Giuseppe parte con il primo viaggio per Leopoli dove gli operatori di Arché sui nostri due furgoni consegneranno a p. Ihor gli scatoloni di cibo.

Questo è un appello urgente per raccogliere cibo martedì 15 marzo dalle 9:30 alle 18:00 e mercoledì 16 marzo dalle 9:30 alle 11:30 (meglio se cibo già in scatole pronte da caricare) presso la Corte di Quarto, in via Michele Lessona 70. Il referente della raccolta è Giuseppe Giorgio.

Grazie!