Arché va e continua ad andare, a buon diritto: di buona lena, con la schiena diritta. Il passo resiliente di chi sa che val la pena fermarsi a tirare il fiato soltanto quando ti si staglia di fronte un panorama di quelli che riempiono il cuore.

In CasArché i lavori di ristrutturazione per la comunità mamma bambino e gli appartamenti di semiautonomia sono a ottimo punto e presto potremo accogliere i veri protagonisti di questa progettualità realizzatasi grazie al vostro accompagnamento.

Un altro importante progetto sta per aprirsi: “Il bosco incantato”, un servizio di accoglienza e ascolto per famiglie di bambini ricoverati all’Ospedale Buzzi di Milano, che vedrà rinnovato l’impegno di volontari e operatori.

Un’altra bella notizia che ci teniamo a darvi è che abbiamo scelto un payoff, quelle paroline magiche che raccontano qual è l’essenza di un’organizzazione o di un’azienda: “Arché – L’accento su mamme e bambini”; presto lo leggerete nella nostra comunicazione. Ora, scusateci, la cima ci aspetta.

La redazione di Archébaleno

Immagine| @Nawal Al-Mashouq