Il Bosco Incantato

Il Bosco Incantato nasce per accogliere e consigliare le famiglie e i piccoli pazienti dell’Ospedale dei Bambini Vittore Buzzi di Milano.

Il Bosco Incantato

Il Bosco Incantato nasce per accogliere e consigliare le famiglie e i piccoli pazienti dell’Ospedale dei Bambini Vittore Buzzi di Milano.

Che cosa: il Bosco Incantato si propone di accogliere e sostenere le famiglie di bambini afferenti ai servizi dell’ospedale Buzzi con l’ascolto e la presa in carico sia con l’utilizzo di spazi di accoglienza e di convivialità, per rendere l’esperienza dell’ospedalizzazione più integrata nel contesto di vita e quotidianità delle famiglie, non negandone gli aspetti di dolore e fatica ma individuando le potenzialità e gli aspetti positivi presenti in ogni esperienza umana.

Per chi: sostegno alle famiglie, in particolare alle figure genitoriali, dei piccoli degenti dell’Ospedale Buzzi con patologie croniche e invalidanti, non escludendo patologie minori. Intende offrire dei servizi anche alle figure di supporto dei bambini che utilizzano i servizi ambulatoriali.

Come: nella stanza “Spazio Mamme” i volontari e le volontarie conoscono, raccolgono i bisogni e fanno compagnia, in particolare (per adiacenza) alle famiglie di bambini ricoverati nei reparti di Clinica Pediatrica, Terapia Intensiva Pediatrica e Neonatale, Area MAC-day hospital; nello “Spazio Accoglienza” accolgono e forniscono informazioni; nella “StanzAllegra” garantiscono animazione ai bambini in attesa di visita. Gli operatori e le operatrici invece, tengono colloqui di orientamento e sostegno psico-educativo ai genitori e garantiscono supporto a donne in gravidanza o con neonati, in contatto con il reparto di Ostetricia e Nido.

Chi: circa 30 volontari e operatori e operatrici di Fondazione Arché

Orari: a seconda della disponibilità dei volontari, su turni dal lunedì al venerdì dalle 9.30 alle 17.00

Periodo: da 02.05.2017 a 31.07.2020

Tutte le attività in presenza presso l’Ospedale sono sospese fino a nuova comunicazione.

Prosegue la rete con i servizi e la presa in carico e orientamento psico-socio-educativo dei nuclei a distanza e/o con colloqui presso gli uffici.

Sostieni questo progetto
Diventa volontario

Che cosa: il Bosco Incantato si propone di accogliere e sostenere le famiglie di bambini afferenti ai servizi dell’ospedale Buzzi con l’ascolto e la presa in carico sia con l’utilizzo di spazi di accoglienza e di convivialità, per rendere l’esperienza dell’ospedalizzazione più integrata nel contesto di vita e quotidianità delle famiglie, non negandone gli aspetti di dolore e fatica ma individuando le potenzialità e gli aspetti positivi presenti in ogni esperienza umana.

Per chi: sostegno alle famiglie, in particolare alle figure genitoriali, dei piccoli degenti dell’Ospedale Buzzi con patologie croniche e invalidanti, non escludendo patologie minori. Intende offrire dei servizi anche alle figure di supporto dei bambini che utilizzano i servizi ambulatoriali.

Come: nella stanza “Spazio Mamme” i volontari e le volontarie conoscono, raccolgono i bisogni e fanno compagnia, in particolare (per adiacenza) alle famiglie di bambini ricoverati nei reparti di Clinica Pediatrica, Terapia Intensiva Pediatrica e Neonatale, Area MAC-day hospital; nello “Spazio Accoglienza” accolgono e forniscono informazioni; nella “StanzAllegra” garantiscono animazione ai bambini in attesa di visita. Gli operatori e le operatrici invece, tengono colloqui di orientamento e sostegno psico-educativo ai genitori e garantiscono supporto a donne in gravidanza o con neonati, in contatto con il reparto di Ostetricia e Nido.

Chi: circa 30 volontari e operatori e operatrici di Fondazione Arché

Orari: a seconda della disponibilità dei volontari, su turni dal lunedì al venerdì dalle 9.30 alle 17.00

Periodo: da 02.05.2017 a 31.07.2020

Tutte le attività in presenza presso l’Ospedale sono sospese fino a nuova comunicazione.

Prosegue la rete con i servizi e la presa in carico e orientamento psico-socio-educativo dei nuclei a distanza e/o con colloqui presso gli uffici.

Sostieni questo progetto
Diventa volontario