Fondazione Arché, insieme al gruppo CRC, si rammarica della mancata elezione del Presidente della Commissione Parlamentare Infanzia. Facciamo nostre le parole del garante per l’Infanzia e l’Adolescenza, Vincenzo Spadafora: “Non sono il solo ad aver auspicato che almeno la Presidenza della Commissione fosse nominata prescindendo dalle solite dinamiche di spartizione delle cariche, che venisse cioè decisa tenendo conto delle migliori competenze disponibili per svolgere opportunamente il suo ruolo di indirizzo e controllo. È l’ennesimo schiaffo a tutti coloro che continuano, faticosamente, a prendersi cura dei diritti dei minorenni”.

Pubblichiamo la lettera aperta che il Gruppo di Lavoro sulla Convenzione dei Diritti dell’Infanzia e dell’Adolescenza ha reso nota ieri mattina con l’appello per l’elezione di un Presidente competente e in grado di garantirne l’efficacia.

Documenti
Lettera aperta gruppo CRC