Se diciamo befana, l’immagine che viene in mente è la solita: una signora anziana, col nasone, vestita da strega e pronta a portare giocattoli (o carbone) ai bimbi di tutta Italia.

Ma se vi dicessimo che quest’anno la befana a Casa Accoglienza è arrivata su due ruote?

Beh, non era esattamente lei, ma dei suoi aiutanti: dei simpaticissimi befani a cavallo non di scope, ma di splendide motociclette che, con bauletti e sotto sella carichi di doni, si sono presentati alle porte della comunità.

I bimbi, dal canto loro, era un po’ straniti.

Chi non lo sarebbe quando ti si presenta davanti un gruppo di uomini grandi, grossi e barbuti invece che una simpatica nonnina?

Il senso di disorientamento, però, ha velocemente lasciato il posto alla gioia alla vista dei regali e i befani sono stati attenti e gentili a montare macchinine con un numero non quantificabile di pezzi, a vestire bambole con guardaroba decisamente ampi e a rispondere a tutte le domande di meccanica che i maschietti facevano riguardo alle moto.

Dopo un’oretta di giochi e risate i befani sono risaliti in sella ai loro destrieri meccanici e si sono allontanati strombazzando il clacson.

Noi non possiamo che ringraziarli sentitamente per la disponibilità e augurarci di vederli anche l’anno prossimo!