Lo scorso gennaio la Regione Lazio ha chiamato a raccolta un po’ tutti coloro che, in un modo o nell’altro, si occupano di affido familiare: istituzioni locali, magistrati dei minori, associazioni, esperti operanti in altre Regioni. Scopo:definire le linee guida della Regione nella promozione dell’affidamento familiare. È stato deciso di costituire nove gruppi di lavoro e l’associazione Arché prende parte a due di essi: “Promozione e sensibilizzazione” e “Rapporti con gli organismi del privato sociale”.
Entro il prossimo novembre, in una nuova riunione plenaria, si farà la sintesi dei lavori dei vari gruppi e nascerà la prima bozza sulle linee guida di politica regionale degli affidi.