Nell’ultimo mese siamo stati tutti bombardati da un sacco di e-mail e newsletter che parlavano di privacy: è infatti entrato in vigore dal 25 maggio 2018 il nuovo regolamento europeo sulla privacy (GDPR, General Data Protection Regulation). Anche noi ci siamo mossi e abbiamo aggiornato la nostra politica sulla gestione dei vostri dati di cui entriamo in possesso.

Possiamo dirvi sinteticamente una cosa: il nostro intento è proteggere i vostri dati sensibili: li useremo esclusivamente per tenervi informati sulle nostre attività progettuali, sulle nostre iniziative culturali o di raccolta fondi, e per chiedervi sostegno. Nel caso facciate donazioni utilizzeremmo i dati per trattarle da un punto di vista amministrativo.

Proteggiamo inoltre con attenzione e cura i dati delle persone che sosteniamo e accogliamo, proteggendo il loro diritto alla riservatezza rispetto alle loro storie, e usiamo queste informazioni esclusivamente per promuovere una cultura della cittadinanza solidale che rientra nella nostra mission.

Trovate in ogni caso le informazioni di dettagli sulla nostra privacy policy qui.