Comunicato stampa

A Quarto Oggiaro si manifesta per la pace

A un anno dalla prima edizione della marcia della pace a Quarto Oggiaro, sabato 8, cittadini e associazioni percorreranno le strade del quartiere milanese per ribadire il proprio convinto no all’uso dello «sporco strumento» della guerra «per dirimere le controverse internazionali»

 

Milano, 5 ottobre 2022 – Sabato 8 ottobre cittadini e associazioni si rimettono in cammino per la seconda marcia della pace a Quarto Oggiaro, promossa da numerose realtà attive in quartiere. L’appuntamento per tutti e tutte è alle 15.00 alla piazza della scuola primaria di Via Val Lagarina 44. Da lì i partecipanti si muoveranno e attraverseranno il quartiere fino a arrivare presso la sede dell’associazione Quarto Oggiaro Vivibile dove è prevista una merenda.

La marcia per la pace in quartiere di domenica è già alla seconda edizione. Nel 2021 si era svolta in concomitanza con la Perugia-Assisi come a voler rimarcare l’adesione degli abitanti e delle abitanti, delle parrocchie e delle associazioni del quartiere al movimento mondiale per la pace. Un segno importante che assume ancora più senso nel momento attuale in cui forti sono tornati a soffiare i venti della guerra.

 «Con questa II Marcia della Pace vogliamo ribadire il nostro convinto no alle guerre. Auspichiamo che la gente di tutte le periferie del mondo esprima il proprio dissenso dall’uso di questo sporco strumento per dirimere le controverse internazionali», scrivono gli organizzatori.

La marcia della pace sarà preceduta anche dall’arrivo a Quarto Oggiaro di Mimmo Lucano, tre volte sindaco di Riace e volto internazionale di un’accoglienza dal volto umano. Nel corso della mattinata a CasArché parteciperà all’Arché Live, l’appuntamento annuale di Fondazione Arché, in via Lessona 70 dove sarà intervistato con l’europarlamentare Giuliano Pisapia da Elisabetta Soglio, responsabile del settimanale Buone Notizie del Corriere della Sera.